Carrello
Account
Registration

Progettare la cameretta dei bambini: idee e consigli

La cameretta dei bambini è spesso teatro di lunghi pomeriggi di giochi. Ecco come, prendendo spunto dalle tendenze internazionali e dalle ultime novità del momento, è possibile rivoluzionare e ridisegnare la stanza ideale per ospitare le infinite avventure che nascono dalla fantasia dei nostri imprevedibili bimbi.


Pareti, soffitti e arredamento possono ravvivarsi in poche semplici mosse


I dettagli fanno sempre la differenza. Anche nella loro cameretta, e anche se l’avete già arredata. Che l’effetto wow abbia inizio! Mobili bianchi o color legno possono ravvivarsi applicando sulle ante e i fianchi dell’armadio, sul letto o sul comodino, sticker di ogni dimensione raffiguranti per esempio stelle, pianeti, animali o personaggi di fantasia. Molti hanno un effetto fluo per brillare di notte. Le pareti, se ancora spoglie, possono diventare la tela bianca perfetta per ambientazioni creative grazie a forme e disegni raffiguranti castelli, fate, folletti e mondi fantastici. Una tenda divertente del loro colore preferito, un tavolino dal design originale, tappeti e accessori tematici e il gioco è fatto.


Scegli insieme ai tuoi figli lo stile più adatto


Per chi invece sogna una camera a tema e non ha ancora acquistato i mobili, qualche spunto sulle ultime tendenze in fatto di home decor.  

Lo stile jungalow, per esempio, che dà alla cameretta dei nostri piccoli un tono tra il bohémien e l’etnico, soprattutto li immerge in un’atmosfera naturale e selvaggia: è l’ultima tendenza in fatto di design, lanciata sul suo blog dalla designer californiana Justina Blakeney. Pareti con foglie tropicali, colori accesi, una scrivania a forma di foglia, morbidi tappeti di tessuto dai colori caldi con pouf in rattan di diverse dimensioni distribuiti sul pavimento e tende color sabbia, e se proprio volete osare anche la juta potrebbe essere una buona alternativa low cost. Ancora, che ne pensate dello stile scandinavo? Qui a fare da protagonista è il legno con la sua sensazione di purezza e naturalità. Linee regolari e semplici che aumentano la sensazione di spazio e di ordine, caratteristica molto utile per le stanze dei nostri piccoli tornado e poi, specialmente con le varianti in betulla, tanta luminosità che aiuta il sonno e favorisce un buon riposo. Qui gli spazi vengono adattati alla grandezza della stanza con mobili che nascondono giochi e vestiti o scrivanie che possono spostarsi all’interno della camera. E poi, come non pensare alle atmosfere delle grandi metropoli organizzando una cameretta in stile urban? La città e la strada sono i temi principali da tenere presente, alternando il bianco e tutte le tonalità del grigio ed il nero a colori belli vivaci. I mobili moderni e minimalisti, dalle linee rette e dalle forme semplici con materiali prediligono rifiniture in acciaio. Una scrivania può diventare, sulla sua superficie, una grande mappa della mitica tube di Londra e una delle pareti trasformarsi in un “affaccio” sui grattacieli di New York con adesivi murali: ce ne sono di tanti tipi e online è facile trovare quelli che preferiamo.


L’importanza dei colori


Un elemento essenziale nelle decorazioni è il colore. Sì, perché in base alla palette scelta, il mood della camera può cambiare completamente. Il colore poi pare avere un effetto diretto sulle nostre emozioni. Ecco che allora blu, verde o viola invitano alla calma, mentre l’arancione, il rosso o il giallo favoriscono le attività del sistema nervoso. Per i neonati è consigliabile il bianco, perché suscita calma e poi nei primi mesi i piccoli sono in grado di individuare solo sfumature di bianco, nero o grigio. I più grandi, invece, apprezzeranno una stanza colorata e se la vorranno verde o arancione questa scelta cromatica significa che la loro è un’indole estrosa!

La cameretta è dove i nostri bimbi trascorrono il tempo dei giochi e del riposo, sarà il luogo dei loro ricordi più belli, è importante non sottovalutare nessun dettaglio.

Top